Il mare di Bonassola può anche essere pericoloso. In caso di mareggiata la configurazione morfologica del nostro golfo crea onde molto più alte, a parità di forza, che in altre località.
Per questo motivo prestiamo la massima attenzione alla sicurezza in mare, fattore da non sottovalutare nella scelta di un servizio turistico balneare.
Abbiamo raggiunto negli ultimi anni un livello di prevenzione, sia diretta sia indiretta, notevole provvedendo con gli altri gestori di stabilimenti balneari ed il Comune, a coprire totalmente il fronte mare dell'arenile di Bonassola con un sistema di sorveglianza dalle 9 alle 19, svolto da una cooperativa di Bagnini.
Grazie alla loro prudenza e attenzione, che alcune volte può sembrare eccessiva, abbiamo ottenuto lo scopo che ci eravamo prefissati di prevenire il più possibile gli incidenti, tanto che il numero di salvataggi è notevolmente diminuito. Un altro obiettivo che ci eravamo prefissati era quello della sicurezza del personale che si prestava ai salvataggi: tutti i bagnini sono dotati di giubbotti autogonfiabili che assicurano la massima galleggiabilità anche in condizioni limite e speciali salvagenti che agevolano il nuoto tra le onde.
Ricordate però che la sicurezza dipende anche da voi e che tutti sono utili per aiutare a prevenire incidenti rispettando, e aiutando noi a far rispettare, queste poche ed elementari regole:

  • ascoltare i consigli e le indicazioni dei bagnini
  • non entrare in acqua durante la digestione
  • non entrare se non vi sentite sicuri, e se lo fate, fatelo in compagnia
  • rispettate la segnaletica della bandiera rossa e/o gialla.

La bandiera rossa indica che è pericoloso fare il bagno, se volete conoscerne il motivo chiedetelo al bagnino! Indica anche quando si è fuori dall'orario in cui è offerto il servizio di sicurezza in mare (dalle 19 alle 9).
La bandiera gialla vi avverte che c'è vento forte ed è pericoloso aprire gli ombrelloni che potrebbero volar via colpendo pericolosamente i bagnanti.